Processione Giovedì Santo Marsala

STORIA E TRADIZIONI

Storia e tradizioni fanno di Marsala una delle città più interessanti da visitare durante la vostra vacanza in Sicilia.

Processione Marsala

Processione del Giovedì Santo

La processione del Giovedì Santo di Marsala si fa risalire alla prima metà del secolo XVII, ed ha la sua genesi nella sacre rappresentazioni che, sin dal Medioevo, venivano presentate attraverso commedie, composizioni poetiche o processioni figurate e simboliche, mute e parlate. L'organizzazione della processione è affidata alla confraternita di Sant'Anna.

Un palcoscenico naturale per una giornata in cui convivono religiosità, arte, tradizione, durante la quale la rappresentazione della passione e morte di Gesù è proposta attraverso forme di teatralizzazione per le vie cittadine.

Processione del Giovedì Santo con personaggi viventi. Si svolge ogni anno a Marsala, 3 giorni prima di Pasqua e cioè il Giovedì Santo.

Forme geometriche

Lo sbarco di Garibaldi

Lo sbarco a Marsala, fu uno dei momenti iniziali della spedizione dei Mille di Giuseppe Garibaldi, avvenuto l'11 maggio 1860. La vicenda ebbe quali protagonisti anche le navi dell'Armata di Mare delle Due Sicilie e due vascelli da guerra della Royal Navy britannica.

Da Marsala Garibaldi dunque poté introdursi nel territorio siciliano, dove si dichiarerà protettore dell'isola, solleverà la popolazione locale e comincerà la risalita fino a Napoli, scacciando per sempre i Borboni dall'Italia e unificando il Regno.

Cimeli e documenti sono custoditi nel Museo Civico (Complesso Monumentale San Pietro)

Marsala, città dei Mille, celebra ogni anno lo storico sbarco di Garibaldi con rievocazioni, convegni, forum su temi del Risorgimento, visite guidate e degustazioni.

Ogni anno, la seconda settimana di maggio.

Sbarco di Garibaldi
1/3